Catania: tenta di strangolare il figlio neonato, arrestato 35enne

2' di lettura 13/10/2020 - Ha messo le mani al collo del figlio di appena sei mesi, perché "non smetteva di piangere". Un 35enne è stato arrestato dai carabinieri di Catania per lesioni personali aggravate.

L'uomo è stato posto ai domiciliari a casa della madre. Le indagini erano partite quando una donna ha portato all'attenzione dei carabinieri un video, diffuso sui social, nel quale si vede il neonato venir afferrato per il collo dall'uomo nel chiaro tentativo di soffocarlo.

Le indagini dei militari hanno permesso di identificare il padre violento, anche grazie a un vistoso tatuaggio. E a scoprire che a realizzare il video era stata la compagna 22enne dell'uomo, per documentarne le violenze in famiglia. Il 35enne è accusato anche di maltrattamenti nei confronti del figlio più grande, di 3 anni. Per quell'episodio l'uomo si era giustificato dicendo di essersi innervosito perché il bambino non smetteva di piangere.

Dalle indagini è emerso che in quella famiglia le liti erano frequenti e che, come confermato dai vicini di casa, la donna ed i suoi i due bambini venivano sentiti spesso piangere a squarciagola. Una vicina, per cercare di proteggere i bambini, li teneva spesso e il più tempo possibile nella sua abitazione.

L'uomo, consumatore abituale di stupefacenti, già nel gennaio del 2018 era stato dichiarato decaduto dalla responsabilità genitoriale con una sentenza del Tribunale per i Minorenni di Catania nei confronti di una figlia nata da una sua precedente relazione.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2020 alle 18:17 sul giornale del 14 ottobre 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, articolo, lesioni aggravate